Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Dirigente Scolastico e componenti lo staff di direzione

Anno scolastico 2018 - 2019
Nominativo e Incarico Compiti

ROSANNA PAPAPIETRO

 Dirigente Scolastico

 
 Mail: mtmm107003@istruzione.it
 Tel. 0835264489
Fax  0835264619

 

  • ha la rappresentanza legale della scuola
  • ha la responsabilità della gestione delle risorse finanziarie e strumentali
  • ha la responsabilità dei risultati del servizio
  • dirige, coordina e valorizza le risorse umane interne alla scuola
  • organizza l’attività scolastica secondo criteri di efficienza ed efficacia formativa
  • ha la titolarità delle relazioni sindacali interne alla scuola
  • ha la possibilità di delegare specifici compiti a docenti
  • partecipa e concorre al processo di realizzazione dell’autonomia scolastica
  • assicura la gestione unitaria dell’istituzione scolastica finalizzandola all’obiettivo della qualità dei processi formativi
  • predispone gli strumenti attuativi del POF
  • presiede il Collegio Docenti, il Comitato di Valutazione, i Consigli di Classe,  i Consigli d’Interclasse, la Giunta Esecutiva.

 Claudia Pernisco

 Collaboratore funzioni vicarie.

 

  • Sostituisce il Dirigente Scolastico in tutti i casi di assenza, di impedimento o di coincidenza di impegni
  • Svolge funzioni organizzative ed amministrative-gestionali sulla base di delega specifica da parte del Dirigente Scolastico
  • Collabora con il Dirigente Scolastico nell’organizzazione, coordinamento e gestione dell’Istituto
  • Mantiene stretti e costanti rapporti di collaborazione con i coordinatori di plesso, facendosi portavoce di eventuali problemi, esigenze, richieste da questi rappresentanti
  • Coordina le attività dell’Istituto sia in rapporto al Dirigente Scolastico che alla Segreteria
  • Predispone con D.S. gli ordini del giorno dei Collegi dei Docenti e delle varie riunioni
  • Partecipa alle riunioni di Staff e ne redige il verbale
  • Collabora con i docenti che hanno ricevuto l'incarico di funzioni strumentali, le commissioni di lavoro e i referenti di ambiti specifici

Francesco Roseto

 Referente Plesso CTP Marconia

 

 

  • organizza la sostituzione dei docenti temporaneamente assenti o la vigilanza nelle classi “scoperte”;
  • provvede alla messa a punto dell’orario scolastico di plesso;
  • ritira la posta e i materiali negli uffici amministrativi e provvedere alla consegna e alla diffusione delle circolari – comunicazioni – informazioni al personale in servizio nel plesso e controllare le firme di presa visione, organizzando un sistema di comunicazione interna rapida e funzionale;
  • raccoglie e vagliare adesioni a iniziative generali, in collaborazione con i Coordinatori di Classe;
  • raccoglie le esigenze relative a materiali, sussidi, attrezzature necessarie al plesso;
  • redige a maggio/giugno, un elenco di interventi necessari nel plesso, per agevolare l’avvio del successivo anno scolastico;
  • sovrintende al corretto uso del fotocopiatore, del telefono e degli altri sussidi facendosi portavoce delle necessità espresse dal personale scolastico;
  • calendarizza le attività extracurriculari e i corsi modulari;
  • segnala eventuali situazioni di rischi, con tempestività;
  • riferisce sistematicamente al Dirigente scolastico circa l’andamento ed i problemi del plesso;
  • controlla le scadenze per la presentazione di relazioni, domande, etc.

Angela Maria Andrisani

D.S.G.A.

 

 

  • redige e aggiorna la scheda finanziaria dei progetti (artt. 2 c. 6 e 7 c. 2);
  • predispone la tabella dimostrativa dell’avanzo di amministrazione (art. 3 c. 2);
  • elabora il prospetto recante l’indicazione di utilizzo dell’avanzo di amministrazione (art. 3 c. 3);
  • predispone la relazione sulle entrate accertate sulla consistenza degli impegni assunti e dei pagamenti eseguiti finalizzata alla verifica del programma annuale (art. 6 c. 6);
  • firma gli ordini contabili (riversali e mandati) congiuntamente al Dirigente (art. 10 e 12 c. 1);
  • provvede alla liquidazione delle spese (art. 11 c. 4);
  • può essere autorizzato all’uso della carta di credito e riscontra i pagamenti effettuati a suo mezzo (art. 14 c. 2 e 3);
  • ha la gestione del fondo per le minute spese (art. 17);
  • predispone il conto consuntivo (art. 18 c. 5);
  • elabora la scheda illustrativa finanziaria riferita all’azienda agraria e/o speciale recante la dimostrazione delle entrate e delle spese delle aziende (art. 20 c. 3);
  • tiene le scritture contabili con il metodo della partita doppia dell’azienda (art. 20 c. 6);
  • predispone entro il 15 marzo il rendiconto dell’azienda, completo dei prescritti allegati (art. 20 c. 9);
  • elabora la scheda finanziaria riferita alle attività per conto terzi recante le entrate e le spese dello specifico progetto iscritto a bilancio (art. 21 c. 1);
  • tiene le scritture contabili relative alle “attività per conto terzi” (art. 21 c. 2);
  • elabora la scheda finanziaria riferita alle attività convittuali (illustrative delle entrate e spese relative al funzionamento art. 22 c. 1);
  • tiene e cura l’inventario e ne assume la responsabilità quale consegnatario (art. 24 c. 7);
  • effettua il passaggio di consegne in caso di cessazione dall’ufficio di Direttore con la redazione di apposito verbale (art. 24 c. 8);
  • cura l’istruttoria per la ricognizione dei beni almeno ogni 5 anni ed almeno ogni 10 anni per il rinnovo degli inventari e della rivalutazione dei beni (art. 24 c. 9);
  • affida la custodia del materiale didattico, tecnico e scientifico dei gabinetti, dei laboratori e delle officine ai rispettivi docenti mediante elenchi descrittivi compilati e sottoscritti dal Direttore e dal docente (art. 27 c. 1);
  • sigla i documenti contabili ed a fine esercizio attesta il numero delle pagine di cui i documenti sono composti (art. 29 c. 4);
  • riceve dal docente che cessa dall’incarico di subconsegnatario il materiale affidatogli in custodia (art. 27 c. 2);
  • è responsabile della tenuta della contabilità e degli adempimenti fiscali (art. 29 c. 5);
  • cura e tiene i verbali dei revisori dei conti (art. 60 c. 1).
  • collabora con il Dirigente Scolastico nella fase istruttoria e svolge specifica attività negoziale connessa con le minute spese prevista dal D.I. 44/01 e dal suo profilo professionale (art.50 – tabella D/2 - CCNL 26/5/99);
  • può essere delegato dal Dirigente Scolastico ad occuparsi di singole attività negoziali (art. 32);
  • svolge l’attività di ufficiale rogante nella stipula degli atti che richiedono la forma pubblica;
  • provvede alla tenuta della documentazione relativa all’attività contrattuale svolta e programmata;
  • può essere delegato dal Dirigente Scolastico a rilasciare il certificato che attesta la regolarità della fornitura per forniture di valore inferiore a 2000 Euro.
  • Redige apposito certificato di regolare prestazione per i contratti inerenti la fornitura di servizi periodici.